On the road, Viaggi Last Minute

Cosa vedere e fare ad Amsterdam in 2 giorni!

Cari Travellers bentornati al nostro appuntamento con “come visitare una città in pochi giorni”, oggi vi parleremo di Amsterdam, soprannominata da Ale come “il paese dei balocchi”, meglio conosciuta come la città dei vizi e della libertà!

Amsterdam però non è solo fumo, birra e donnine ha anche la sua storia, cultura e tanto da mostrare! Scoprite insieme a noi come organizzare la vostra visita nella città olandese in soli due giorni!

Day One 👉🏻 A sud di Amsterdam – Zuid

Dovete sapere che Amsterdam è suddivisa in Amsterdam Zuid (sud) e Amsterdam Noord che sarebbe la parte nuova al di là del porto e raggiungibile con dei traghetti gratuiti, mentre Amsterdam sud comprende la parte della città che tutti conosciamo con Piazza Dam e tutto ciò che c’è di caratteristico, ma adesso vi mostriamo come abbiamo suddiviso e organizzato il day one a sud di Amsterdam sud!

1. Van Gogh Museum – Rijksmuseum

I due musei simbolo della città si trovano proprio qui e sono raggiungibili facilmente con i tram. Per il Van Gogh Museum vi consigliamo di andarci la mattina presto perchè così la confusione è davvero ridotta e potrete ammirare tutte le opere in totale tranquillità.

Il prezzo del biglietto è di 19 euro online, considerate una piccola sovrattassa di 2 € circa se lo acquistate in loco: questa regola vale per tutto dai biglietti dei mezzi a quelli per i musei, se ad esempio volete spostarvi da Amsterdam vi consigliamo di prendere i biglietti dall’app NS (icona gialla con il simbolo blu delle ferrovie) e risparmierete un po’.

Ma tornando a noi, non vi aspettate di trovare la scritta “I Amsterdam” di fronte al vicino Rijksmuseum perchè è stata rimossa e spostata all’aeroporto di Amsterdam a causa di infortuni e danni a persone. 🤦🏻‍♀️

Il Rijksmuseum è un viaggio dall’arte olandese del Medioevo al XX secolo e troverete anche le opere più famose di Rembrandt. Il costo? Sempre 19 € online e 20€ in loco, considerarete sempre la possibilità di sconti per età (sotto i 18 sono gratis, entro i 25 o universitari alcuni fanno i ridotti ma dovete avere qualcosa che attesti la frequenza all’università).

sdr_vivid

2. Vondel Park

Stop, relax and enjoy! Nel cuore della città troverete Vondel Park, un parco aperto al pubblico che si estende per 48 ettari: al suo interno potrete non solo passeggiare o girare in bici, ma sedervi sulla riva del laghetto e osservare le diverse specie di volatili o, se siete fortunati, assistere a qualche concerto o manifestazione.

sdr_vivid

3. Begijnhof

Tipici dei Paesi Bassi sono i Begijnhof, quartieri dove tutt’ora vige la regola del silenzio. Qui ai tempi delle crociate, si ritiravano le donne che volevano dedicarsi a una vita fatta di opere di bene e religione senza però dover prendere i voti.

sdr_vivid

4. Bloemenmarkt

Il mercato dei fiori di Amsterdam, rifatevi gli occhi con i mille colori dei tulipani tipici di Amsterdam e, a nostro parere, non c’è niente di meglio di un paio di bulbi di tulipani come souvenir!

cof

5. Heineken Experience

Amsterdam non è Amsterdam senza birra e senza Heineken! Lo storico marchio olandese pone le sue origini proprio qui, sulle sponde del fiume Amstel che attraversa la città. Ecco un modo alternativo di concludere il day one tra visite e relax, concedetevi una visita interattiva all’interno dell’ex fabbrica ora sede dell’Heineken Museum.

Il costo del biglietto è di 18 € online con 3 consumazioni comprese (una nella taste room e le altre nel bar).

cof_vivid

Day two 👉🏻 Il centro storico e Amsterdam Noord

1.Casa museo di Anna Frank

Per chi è interessato alla storia, non può di certo mancare una visita alla Casa di Anna Frank, una realtà storica che mette i brividi ed è come essere svegliati da una doccia fredda ma che ti fa capire quali sono state le atrocità passate e ti permette di relazionarti con ciò che accade di questi tempi.

L’ingresso online è 10 euro ma vi consigliamo vivamente di prenotare almeno un mese prima in quanto i biglietti si esauriscono ad una velocità incredibile davvero e soprattutto di andarci davvero presto perchè la fila è interminabile.

2. Westerkerk

La Chiesa protestante più grande della città: in stile rinascimentale la Westerkerk vi lascerà a bocca aperta per la sua imponenza e per la luce perenne che entra dai suoi finestroni grazie all’ottimo orientamento della Chiesa. Attualmente sono in atto dei restauri ed è visitabile solo la domenica alle 10:30, tuttavia i lavori termineranno questa estate e vi lasciamo qui il link del sito in continuo aggiornamento.

🔴 Tips 👉🏻 Il campanile della Chiesa “Westertoren” non appartiene alle istituzioni religiose dal 1795 a causa dell’occupazione francese dalla quale derivò la divisione Stato e Chiesa facendo rimanere così il campanile sotto la giurisdizione della città di Amsterdam. L’ingresso è di 8€ p.p.

3. Piazza Dam

Il cuore pulsante della città, migliaia di artisti di strada e tanti edifici che si affacciano nella celebre piazza Dam. E’ da qui che partono la maggior parte dei tour: la piazza ha una forma rettangolare ed è come se fosse divisa in due: da un lato troviamo il Palazzo Reale, dall’altro troviamo il Nationaal Monument, un obelisco in onore delle vittime della Seconda Guerra Mondiale. Ai lati della piazza potrete inoltre trovare il museo delle cere di Amsterdam Madame Tussauds (costo 18,50€ online) e la Nieuwe Kerk, una Chiesa in stile gotico utilizzata per le celebrazioni reali e le incoronazioni e per le varie mostre che vengono allestite al suo interno. L’ingresso è gratuito salvo costo della mostra.

dam.jpg

4. De Oude Kerk

Oude Kerk o Chiesa Vecchia, è la chiesa più antica della città. Si trova nel quartiere a luci rosse di Amsterdam, presenta diversi stili architettonici che si mescolano insieme, una meraviglia tra il romanico e il gotico che conserva ben 4 organi.

5. Giro dei canali

Più che dovuto ad Amsterdam, ci sono tante compagnie che vi permetteranno di scoprire diverse peculiatià e curiosità della città come le “Twin sisters” due case perfettamente identiche, le “Dancing Houses” e tanto altro fino a sfociare nell’IJ il lago che divide Amsterdam Zuid e Amsterdam Noord. Il costo del tour si aggira sugli 11€ circa a persona.

dancing

6. Amsterdam Noord (A’DAM Lookout)

Prendete uno dei traghetti gratuiti che giornalmente attraversano il Lago IJ (si, è un lago non fiume o mare) e vi faranno approdare nella parte nord di Amsterdam dove la nightlife dei local prende vita!
Qui si trova anche A’DAM Lookout, uno degli edifici panoramici di Amsterdam che al vertice ha le altalene più alte d’Europa! Al costo di 13,50€ (online) potrete vedere il panorama della città a 360°, pranzare, cenare o prendere un drink e infine dondolare mentre osservate la città ai vostri piedi, da brividi vero? Lo troviamo assolutamente adrenalinico e da fare almeno una volta ad eccezione di maltempo o nuvole che spesso ad Amsterdam sono basse e non danno la possibilità di vedere tutto.

7. Red Light District e Coffee Shop

Dai su, non facciamo gli ipocriti! E’ ovvio che avremmo incluso anche la parte più turistica della città: la red light district o quartiere a luci rosse si anima solo la sera con le sue donnine che cercheranno di ammaliarvi e attirarvi dentro i locali, ma ATTENZIONE! Se non volete problemi, non scattate foto e non fate video!

I coffee shop sono migliaia ad Amsterdam e quindi scegliete semplicemente quello che fa più per voi considerando anche gli eventuali spazi interni: non dimenticate infatti che fumare al di fuori dei coffee shop è illegale anche se alcuni turisti lo fanno, non rischiate.

 

🔴 Tips e consigli utili:

1. Considerate la possibilità di muovervi in città a piedi o di noleggiare le bici: Amsterdam è perfetta e super collegata, dotata di tutti i comfort possibili per i ciclisti ma attenzione a non ostacolarli!

Il biglietto dei mezzi giornaliero è di 8,50€: i mezzi di trasporto nelle città del nord sono molto costosi soprattutto per chi non usufruisce di nessu abbonamento.

🔴 Attenzione: il biglietto va timbrato all’entrata e all’uscita del mezzo o rischierete di non poter entrare o uscire nel prossimo perchè vi crederà ancora in viaggio su di un altro. Un po’ contorto, no? Se ad esempio timbrate sul tram solo all’ingresso e poi all’ingresso della metro, non potrete uscire da questa perchè leggerà l’ingresso alla metro come uscita del tram preso precedentemente. Insomma, timbrate ingresso e uscita! 🤣

2. Se state più di due giorni ad Amsterdam prendete il treno e andate a Zaanse Schan dove potrete ammirare una decina di mulini, di cui 4 ancora funzionanti, tipici olandesi!

Il costo del biglietto treno è di 3,90€ online con l’app NS delle ferrovie dei Paesi bassi mentre per accedere a Zaanse Schan è totalmente gratuito ad eccezione dei mulini in funzione (5€ a mulino).

3. Dove alloggiare? Se non avete grandi pretese, noi abbiamo alloggiato al Manofa Hotel a 500m dalla stazione centrale e da Piazza Dam, super servito e buono per passare due notti ad Amsterdam dato il costo (60€ x 2 notti).

4. Dove mangiare? Moeders nel quartiere Jordan è un tipico ristorante che serve pietanze super buone: a 20€ a persona potrete degustare tutte le portate tipiche che il ristorante ha da offrirvi e non ve ne pentirete assolutamente! Noterete inoltre che sui muri sono appesi tanti ritratti di donne: sono le mamme, infatti moeders vuol dire mamma e se porterete una foto, loro saranno felicissime di appenderla!

cof
Ristorante Moeders

 

La nostra guida finisce qui!

Speriamo vi sia piaciuta e a presto con le bellezze di Zaanse Schan ✨
Seguiteci anche su Facebook AM on the road  e su Instagram @amontheroad

A presto Travellers,
Michela&Alessandro

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...